Caricamento Eventi

Edizione 2015

Ute Lemper

The 9 Secrets

  • 4 luglio 2015
  • Villa Doria Pamphilj
lemper3W

Uno spettacolo realizzato in collaborazione con Paulo Coelho, autore de Il Manoscritto ritrovato ad Accra
Musiche di Ute Lemper, Kurt Weill, Jacques Brel

Henri Agnel – chitarre arabe e percussioni
Idriss Agnel – strumenti arabi e percussioni
Romain Lecuyer – basso
Vana Gierig – piano
Philippe Botta – nay, flauti e sassofoni
Victor Villena – bandoneon
Immagini di Volker Schlöndorff
Nella seconda parte, musiche di

Prima a Roma
The 9 Secrets: Beauty, Solitude, Change, Success, Fire, Sex, The world and the virtue, Love, Movement.
Ute Lemper accende la luce su queste nove parole chiave, “I segreti della felicità” e ne interpreta il significato attraverso la sua particolare ed acutissima sensibilità artistica.
The 9 Secrets è un progetto che nasce da una intensa collaborazione artistica tra Ute Lemper e Paulo Coelho che ha seguito personalmente tutte le fasi della realizzazione dello spettacolo.
Il Ruhr Festspiele, produttore dello spettacolo, ha affidato al regista tedesco Volker Schlöndorff la creazione di video proiezioni, per dotare il concerto di una scenografia unica. Il regista ha girato un video di novanta minuti, tra le antiche rovine palestinesi, appositamente per questo spettacolo.
Ecco come l’artista tedesca descrive il suo primo approccio con The 9 Secrets:
“Dopo aver letto il libro di Paulo “Il manoscritto ritrovato ad Accra” verso la fine della scorsa estate durante il mio tour in Australia, una sensazione di pace mi avvolse e, in una bellissima connessione con la mia anima, il mio cuore avvertì un forte senso di tranquillità.
Dovevo trovarlo e dirglielo.
Solo un mese più tardi, in occasione di un concerto a San Paulo, incontrai per caso un suo vecchio amico, un giornalista che ci mise subito in contatto. Scoprii così che Paulo conosceva la mia musica da molti anni e si dimostrò subito felice di cominciare questo viaggio insieme.
Presi le frasi più affascinanti dei 9 capitoli di Accra e le misi insieme in una struttura poetica e poi iniziai a comporre le canzoni. Con estremo piacere, finii questo processo dopo solo sei mesi.
Mi occupai con molta cura degli arrangiamenti per trovare la giuste atmosfere per la saggezza di questo testo poetico. Ho scavato a fondo nel mio cuore per afferrare l’essenza delle sue parole e catturarle in belle melodie, in un contesto che fosse totalmente armonioso”.

Ute Lemper