Edizione 2012

Incontrarsi... emozionarsi... divertirsi a Villa Pamphilj

Villa Doria Pamphilj. 2 luglio - 1 agosto

locandina150

La XXII edizione del Festival I Concerti nel Parco è particolarmente ricca di presenze artistiche di rilievo e di nuove produzioni in un mix di colto e popolare.
Ci si lasci sottolineare come ogni nuova edizione del Festival non è mai uguale alla precedente, ma si misura con l’obiettivo di confermarne o superarne la qualità.
Ma la vera protagonista dell’edizione 2012 vuole essere Villa Pamphili.
Infatti ci è sempre più chiaro come questo contesto straordinario valorizzi enormemente ogni produzione artistica e che il pubblico che partecipa, anno dopo anno più numeroso, lo fa non solo per lo spettacolo in se, ma anche per la grande, evidente sensazione di benessere che una serata sotto i pini di Villa Pamphilj dà a chi la vive.

Abbiamo programmato quindi alcune attività collaterali per far vivere Villa Pamphilj in una dimensione ludica anche nella fase pre spettacolo.

… dal tramonto alla notte, ci vediamo quest’estate a Villa Pamphilj.

Teresa Azzaro

 

 

toto_cart
02
Lug
pcart
04
Lug
Piovani in Quintetto

Nicola Piovani

rasoterra_cart
07
Lug
Gala Internazionale di Circo Contemporaneo

Jam Circus

timi_cart_min
08
Lug
amore_cart
13
Lug
Declinazioni della parola amore, in musica, parole e immagini

Sull’Amore

onderod_cart
14
Lug
Onderòd

Gioele Dix

riondquart
16
Lug
Michele Riondino da corpo e voce a Marc Chapman

The fool on the hill

tangocart
20
Lug
Tango Spleen Orchestra

Yanina Quiñones y Neri Piliu

doppiass
22
Lug
Omaggio ad una Napoli senza età

Spassiunatamente

27
Lug
Quintetto di giovani musicisti argentini ed italiani

Tango Spleen Quintet

tutti
28
Lug
A 360° gradi, dal pop all’opera lirica

L’Uomo Sinfonico

coro_orch
01
Ago
Giovani musicisti per grandi musiche

Grandi & Piccoli

Natale 2012

8 dicembre - 23 dicembre

Al via la consueta parentesi natalizia del Festival…

Nel momento in cui scriviamo, ci arrivano tramite i media, dolorose notizie sulla ripresa delle ostilità tra Israeliani e Palestinesi, sulla Striscia di Gaza, e l’ancora più dilaniante particolare della strage di un’intera famiglia, tra cui quattro bambini.

Ecco, allora ciò che chiediamo come unico dono quest’anno a questo Bambino, la cui nascita celebreremo tra poche settimane, e che molti fra noi credono essere davvero il figlio di Dio, morto e risorto, è di riportare presto la pace su quella Striscia di terra lì. Forse tregua anche questa volta, ma sarebbe ancor più bello, pace per sempre.

Pace lì a Gaza, che è l’emblema di tutte le guerre del mondo, e pace vera, più prosaicamente dentro la nostra banale quotidianità, vita di tutti i giorni in cui scorrono le nostre esistenze e quelle di coloro a cui vogliamo bene.

Sarebbe bello, Bambino Gesù…

Buon Natale a tutti,

Teresa Azzaro

oreste
08
Dic
La festa dell’Immacolata Concezione

Coro Arcobaleno

carcb3
22
Dic
Tradizionale festoso appuntamento natalizio

Canti di Natale

23
23
Dic
Replica concerto di Natale

Canti di Natale