Caricamento Eventi

Estate 2018

Qualche estate fa

CLAUDIA GERINI
SOLIS STRING QUARTET

7_qualche-estate-fa

Qualche estate fa

sabato 14 luglio 2018 ore 21,15
Casa del Jazz

QUALCHE ESTATE FA
Vita, poesia e musica di Franco Califano

 

CLAUDIA GERINI

SOLIS STRING QUARTET

Vincenzo Di Donna violino

Luigi De Maio  violino

Gerardo Morrone  viola

Antonio Di Francia violoncello

Regia Massimiliano Vado

Soggetto e testo di Stefano Valanzuolo

Canzoni di Franco Califano riarrangiate dal SSQ

 

La storia artistica di Franco Califano si è sempre intrecciata, per scelta consapevole, con quella umana, al punto che il personaggio, forse, ha spesso finito con il mettere in ombra l’autore di tanti successi. “Qualche estate fa” prova a riavvicinare le due dimensioni, facendo di alcune canzoni molto amate il punto di partenza per raccontare la vita dell’autore. Una vita avventurosa, non sempre fortunata, comunque vissuta con una sfrontatezza seducente o detestabile, a seconda dei punti di vista.

Il testo, anche per sfuggire alla tentazione di riproporre stereotipi maschilisti e per sottrarsi ad inevitabili e scomodi raffronti con l’originale, è interamente declinato al femminile. Si susseguono nove quadri, cioè, narrati da altrettante voci di donne diverse, personaggi soprattutto di fantasia che raccontano aspetti e storie riferibili, nella realtà, all’uomo e all’artista. Ogni quadro culmina in una canzone, così che la musica diventi didascalia al racconto. Le nove donne evocate hanno, sulla scena, un’unica voce recitante e cantante, quella di Claudia Gerini.

La prospettiva narrativa attraverso cui si snoda la vicenda non può non alludere, ovviamente, all’universo femminile così caro a Califano,  ma senza fermarsi alla banale dimensione aneddotica. Senza buonismi di maniera né l’obbligo di consegnare al pubblico l’effige del poeta maledetto, “Qualche estate fa” vuole restituire, in musica e parole, l’immagine di un artista refrattario alla routine. Tra le canzoni “raccontate” da Gerini e rese in musica, con arrangiamenti originali e rispettosi, dal Solis String Quartet, citiamo almeno quelle più famose, come “Tutto il resto e noia”, “Minuetto”, “La musica è finita”, “La nevicata del ‘56” e, naturalmente, “Un’estate fa”, pezzo da cui deriva il titolo dello spettacolo.