Caricamento Eventi

Edizione 2016

Nando Citarella, Pejman Tadajon

“BA-TAM” A Oriente del Vesuvio

  • 6 novembre 2016
  • Sala dell’Immacolata
bat-am

Le voci, i suoni e i ritmi che da un punto all’altro del Mare si sono incontrati partendo dalla antica cultura della Persia a quella Arabo-Andalusa della Siviglia “Porta d’Oriente” giungendo fino alla Napoli “Porta del Mediterraneo”. In molte culture vi si ritrovano elementi Sacro-Rituali o semplicemente Popolari e unite da elementi quali la Voce e il Tamburo che pur cambiando forma di cultura in cultura ha sempre un ruolo fondamentale.

Ancora oggi in molte feste popolari è lo strumento che ne scandisce il Ritmo tra Rito-Devozione e Danza . Nando Citarella (studioso di tradizioni popolari e suonatore di questo strumento), con Pejman Tadayon (studioso dell’arte e della cultura Sufi), hanno deciso di realizzare un progetto che, basandosi su testi e musiche popolari che di loro composizione fanno si che queste forme Metrico-Ritmiche e Magico-Ritual si incontrino tra Canti Antichi e Nuove Contaminazioni. Dai canti d’amore e di festa tra oriente e occidente, dalla poesiae dalla melodia Sufi a quella del Canto alla Disperata, dal Canto a Figliola per la Madonna Nera al tempo di S.Eusebio descritta poi nel Cantico dei Cantici “Nigra sum sed formosa” (Bruna son io ma leggiadra) da Tindari a Monserrat al Canto invocativo dell’antico periodo Sufi (Mystic Safi-ad- din Ardabili 1252–1334) fino alle Off Mediorientali e il Cante Jondo Flamenco. Un intreccio ” tra Classico e Tradizione che unisce ancor di più le varie culture da noi citate.

 

 

Nando Citarella tenore voce naturale, chitarra battente, tamorra, muta, marranzano

Pejman Tadayon  Baritono voce naturale, oud, bam-tar, kamanche, daf-ney

Francesca Senatore soprano voce naturale, castagnette

Ospiti speciali

Pejman Tadayon Sufi Ensemble

Equivox Ensemble Vocale

Cymbalus Ensemble voci e tamburi

Costumi Nathalie Leclerc

 

Una produzione Compagnia “La Paranza” Associazione Culturale A.P.S.

 

 

Evento realizzato in collaborazione con Festival dell’Architasto L'Architasto