Caricamento Eventi

Estate 2019

OPV all’Opera

ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

Orchestra di Piazza Vittorio

OPV all’Opera

1 agosto 2019 ore 21.00
Casa del Jazz, Roma

Orchestra di Piazza Vittorio

Mama Marjas – voce
Hersi Matmuja – voce
Houcine Ataa – voce
Carlos Paz Duque – voce

Leandro Piccioni – pianoforte, sintetizzatore
Ziad Trabelsi – oud, voce
Duilio Galioto – tastiere
Emanuele Bultrini – chitarre
Kaw Diali Madi Sissoko  Kora, voce
Pap Yeri Samb – percussioni, voce
Raul Scebba – percussioni, voce
Pino Pecorelli – basso, contrabbasso
Davide Savarese – batteria, voce

Direzione artistica e musicale Mario Tronco
Elaborazioni musicali e arrangiamenti Mario Tronco, Leandro Piccioni, Pino Pecorelli
Scrittura partiture Leandro Piccioni

Una produzione Vagabundos/Isola di legno
Distribuzione in esclusiva Mauro Diazzi srl

Nell’Ottocento i musicisti di strada rappresentavano nei vicoli di Napoli le arie più importanti e i momenti più salienti delle opere in cartellone per il pubblico che non poteva permettersi il biglietto del teatro.
Questo modo essenziale di riprodurre le partiture dei grandi compositori traduceva in modo popolare e riportava alle sue origini un’arte, quella operistica, la cui vocazione si era persa nel corso dei secoli traducendosi in musica d’élite.
Il suono dei musicisti delle metropoli contemporanee rappresenta quello che la società di oggi è: una sublime commistione di culture. E allora è facile immaginare che, se quei musicisti di strada del XIX secolo avessero avuto nelle loro mani strumenti appartenenti a tutte le culture del mondo, ci saremmo trovati davanti proprio all’Orchestra di Piazza Vittorio che suona l’Opera!

Il concerto che presentiamo nel 2019 propone le arie tratte dalle opere che negli ultimi dieci anni di attività abbiamo elaborato, reinterpretato e fatte nostre (Il Flauto Magico e il Don Giovanni di Mozart, la Carmen di Bizet) ma è occasione di portare sul palco il nostro modo di rileggere anche autori “nuovi” per noi, come Giuseppe Verdi e Kurt Weill.
Dodici musicisti e cantanti in scena che, attraverso gli strumenti e le lingue che nel tempo hanno caratterizzato il suono dell’Orchestra, metteranno a nudo le composizioni liriche, esaltando le zone delle partiture di maggiore ispirazione popolare per avvicinare idealmente il pubblico al momento in cui i grandi compositori del passato le avevano composte.

Prima Nazionale