Caricamento Eventi

Edizione 2007 / Produzioni - In Produzione

Una trama sonora in cui si alternano recitazione, esecuzione live, trattamento elettronico di voci, parole e suoni

Americans Dreams

  • 13 luglio 2007
  • Villa Doria Pamphilj
magnani_miniatura

American Dreams
Impossibilincontri

da Emily Dickinson (1830-1886) e Nell Kimball (1854-1934)

Olivia Magnani – attrice
Paola Campanini – mimo
Roberta Vacca – pianoforte ed elettronica
Polegri Cristiana – sax soprano, contralto, baritono e voce

Testo e allestimento scenico – Paola Campanini
Drammaturgia e direzione musicale – Roberta Vacca
Regia – Stefano Moretti
Regia del suono – Giacomo De Caterini

“American Dreams”: il racconto di un incontro impossibile. L’incontro tra Emily Dickinson e Nell Kimball, tra la più appartata e audace poetessa americana dell’Ottocento e la prostituta di successo, spregiudicata maîtresse che gestisce bordelli come aziende ben organizzate.
Il loro destino ultimo le riunisce in un ideale abbraccio di solitudine.

Emily
Emily si racconta nel suo corpus poetico e nelle sue lettere, una monumentale e frammentaria autobiografia. Un corpus immateriale in cui si sublima la vita reale, custodito con gelosia per tutta la vita, mai ceduto alla pubblicazione e chiuso nella casa paterna dove la vita si inventa un linguaggio di strappi e illuminazioni.

Nell
Nell mette in vendita se stessa e la sua storia con lo stesso lucido senso pratico. Non conosce illuminazioni ma dice di amare la vita – quella reale, fatta di corpi e bisogni – più di ogni altra cosa. Puro istinto di sopravvivenza.
Nelle pagine della sua autobiografia il sesso e il suo ipocrita rituale fin de siècle entrano nel registro della gelida contabilità, fatta di orgasmi e marchette.

la voce reale di Emily… la voce fittizia di Nell…
il corpo fittizio di Emily… il corpo reale di Nell…
l’anima di Emily… la maschera di Nell…
le parole di Emily inventano un mondo…  le parole di Nell lo rispecchiano…
Emily eternamente alla finestra guarda passare la vita… Nell dentro la vita…

Nell ed Emily intrecciano voci e storia in una tessitura sonora e visiva che trova completezza nella musica: ragtime, songs di Aaron Copland, Charles Ives, Stephen Foster, Scott Joplin e suoni originali del nostro tempo.

Una trama sonora in cui si alternano recitazione, esecuzione live, trattamento elettronico di voci, parole e suoni.

Testi di riferimento

  • “Nell Kimball: her life as an American madam by herself” – ed. 1970 Godoff-Longstreet Co.
  • “The Poems of Emily Dickinson” – ed. by Thomas H. Johnson, The Belknap Press of Harvard University, Cambridge Mass. 1955
  • “The Letters of Emily Dickinson” – ed. by Thomas H. Johnson, The Belknap Press of Harvard University, Cambridge Mass. 1958

Brani musicali

  • Copland (1900-1990) – Lullaby, da “Old American Songs”
  • Copland – Nature, the gentlest mother, da “Twelve poems on E. Dickinson”
  • Copland – The chariot, da “Twelve poems on E. Dickinson”
  • Copland – Heart, we will forget him, da “Twelve poems on E. Dickinson”
  • Copland – The world feels dusty, da “Twelve poems on E. Dickinson”
  • Copland – Why do they shut me out of Heaven, da “Twelve poems on E. Dickinson”
  • Ives (1874-1954) – Two little flowers
  • Roberta Vacca (1967) – American Dreams, Edizioni Rai Trade

Coproduzione I Concerti nel Parco – Compagnia Burattinmusica – Prima Assoluta