Per concerto annullato di Suzanne Vega

Per il concerto annullato di Suzanne Vega del 16 luglio, comunichiamo che

da oggi sino al 31 luglio sarà possibile chiedere il rimborso presso il punto vendita dove è stato effettuato l’acquisto.

Per i biglietti prepagati acquistati online vi invitiamo a contattare direttamente il portale www.ticketone.it.

Per i biglietti acquistati tramite circuito Groupon è necessario presentarsi al botteghino della Casa del Jazz negli orari indicati nelle info per restituire il biglietto dello spettacolo, il rimborso sarà effettuato subito da Groupon.

Stiamo lavorando a una nuova data del concerto, che sarà comunicata su tutti i nostri canali di informazione.

 

Caricamento Eventi

Edizione 2010

Io ho in mente te

Alti & Bassi

  • 25 luglio 2010
  • Villa Doria Pamphilj
alti_bassi_cartellone

Cinque ragazzi di oggi interpretano le indimenticabili cover dei ragazzi di ieri

Alti & Bassi
Andrea Thomas Gambetti, Alberto Schirò, Paolo Bellodi, Diego Saltarella, Filippo Tuccimei  voci

Cover di Mina, Battisti, Vanoni, Paoli, Equipe ‘84

Il gruppo promette una serata frizzante, una ricerca accurata e minuziosa consente agli Alti & Bassi di riservare ad un pubblico eterogeneo una carrellata di brani particolarmente sapienti nel carpire l’attenzione di una platea oramai avvezza al belcanto.

Il tema e il titolo del programma sono un omaggio al secolo scorso. Tocca infatti brani veri e propri simboli di un’epoca che, oltre ad offrire dei tributi artistici e culturali, diventano il punto di partenza per uno straordinario lavoro di ricerca e di sperimentazione.

L’ensemble si esibisce nelle trascrizioni di classici e molte altre chicche.
Il gruppo si muove sul palco con simpatia e disinvoltura ed una versatilità fuori dal comune, capace di regalare esibizioni istrioniche, ma sempre in equilibrio. Naturale pensare come possano avere tratto ispirazione dal Quartetto Cetra, ironici e trasformisti pare siano stati citati come “l’emanazione nazionale e giovanile del modello Manhattan Transfer”.

Gli Alti & Bassi offrono a chi li ascolta stimoli continui e forse anche una sottile confusione sui confini che, nei programmi ministeriali dei Conservatori, relegano la musica “leggera” a semplice ruolo di passatempo.

La stampa dice…
Già da tempo gli Alti & Bassi sono noti come uno dei gruppi voice-only migliori del panorama italiano (e a mio parere anche internazionale).
Riccardo Santangelo, Amadeus, 3/2006

Le voci maschili sono rarissime nel panorama jazzistico italiano. E allora è un piccolo miracolo trovarne cinque tutte insieme, riunite nel gruppo milanese Alti & bassi. Album particolare ed esaltante, piacevolissimo e geniale.
Roberto Parmeggiani, Famiglia Cristiana, 1/2006

 

Apprezzati da Paolo Conte, questi cinque signorini solo voce hanno poco da invidiare ai Manhattan Transfer & Co.: 3 cd alle spalle, eccoli ora in una infinita Medley (32 brani!) passare da Disney (deliziosa Everybody Wants to be a cat), ai Beatles di Sgt. Pepper’s, via Battisti (coraggiosa Con il Nastro Rosa) e Bee Gees (Night Fever). Ma che bravi! RSVP: Take6
Angelo Aquaro, Venerdì di Repubblica