Caricamento Eventi

Edizione 2009 / Produzioni - In Produzione

Quattro salti a cappella

Alta Cucina

  • 24 luglio 2009
  • Villa Doria Pamphilj
manga_cartellone_min

Ensemble Alta Cucina
Gessica Riolfo – soprano
Michela Pesente – soprano
Fabiola Ricci – mezzo soprano
Francesca Menotti – contralto

Menù concerto
For all we Know S.M.Lewis-J.F.Coots
That lonesome road J.Taylor
La gatta G.Paoli
Here there everywhere J.Lennon-P.McCartney
You don’t miss your water C.David-M.Hill
My romance L.Hart-R.Rodgers
Corale BWV 304 J.S.Bach
Invention 177 J.S.Bach
You’ve got a friend C.King
Dock of the bay S.Cropper-O.Redding
Moonriver H.Mancini
Amami o lasciami F.Menotti-A.Figallo
The sweetest sound R.Rodgers
Nearness of you N.Washington-H.Carmichael
Chega de saudade A.C.Jobim
Hoy G.Estefan
Don’t you worry ‘bout the thing S.Wonder

***

Le quattro spiritosissime componenti del quartetto vocale Alta Cucina così presentano il loro menu “Quattro salti a Cappella”:

difficoltà: ***
tempo: da 3 a 6 mesi

Ingredienti per 4 persone:

– 3 soprani
– 100 gr. di femminilità
– 4 ql di passione
– 100 gr di ironia tagliata sottile
– incoscienza q.b.
– un pizzico di sale in zucca
– pepe

Prendere un soprano intero – rigorosamente da produzione a cappella d.o.c. – e dividerlo in due parti, per ottenere 2 mezzi soprani.
Disporre in un recipiente abbastanza capiente – diciamo di almeno 80 mq, mansardato – un pianoforte ed un mezzo soprano quindi unire l’altra metà travestita da contralto e cospargere il tutto di stimoli musicali di natura vocale.
Lasciar fermentare per sei mesi circa, avendo cura di rimescolare ogni tanto.

Selezionare dalla lista della spesa altri due soprani di pari genuinità, particolarmente succosi e saporiti. Spremerli a fondo fino ad ottenere un succo da amalgamare all’impasto di cui sopra. Filtrare il composto ottenuto con dei microfoni e riversare il tutto in una casseruola di amplificazione. Lavorarlo a fiamma viva mantenendo il “fuoco sacro” dell’acappella costantemente acceso.

Una volta amalgamato bene e verificata la buona consistenza dell’impasto vocale, insaporire con aromi swing e funky. Disporre la pietanza ancora calda su di un palco da portata e guarnire con ritmi di bossa nova.

Avrete così ottenuto un succulento e saporito quartetto vocale femminile a cappella.

Al termine dello spettacolo sarà possibile degustare il piatto “Sfizi del Parco”, ispirato al menù musicale del concerto.

Costo a persona €5,00.

***