Ringraziamenti di Teresa Azzaro

In questa prima estate fuori da Villa Pamphilj, sede dei nostri spettacoli estivi da dieci anni consecutivi, ci eravamo augurati che il nostro pubblico ci seguisse.
E così è stato.
Nonostante la programmazione scaglionata in tre diverse location ed un’evidente maggiore difficoltà di comunicazione ai media, la gente è intervenuta sempre numerosa ai nostri spettacoli.
Con qualche bellissima sorpresa, e qualche inevitabile delusione… che sta nel conto.

Ringrazio quindi prima di tutto il nostro pubblico che continua a sceglierci, dovunque siamo e qualsiasi cosa programmiamo.
Ringrazio poi chi ci ha sostenuto economicamente in un’Estate dove la durezza dei tagli ai contributi pubblici si è fatta sentire con drammaticità, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Roma Capitale, la Regione Lazio.
Ringrazio gli artisti ed i loro management, perché alla fine se la festa riesce è soprattutto merito loro.
Ringrazio poi di tutto cuore e fortissimamente i miei collaboratori: senza di loro a lavorare al mio fianco con passione ed entusiasmo, senza mai guardare l’orologio, il festival semplicemente non sarebbe.

Che dire… ci auguriamo di rivederci a Villa Pamphilj l’estate di spettacolo 2014.
E speriamo che sia, la prossima, un’estate di cultura e di spettacolo a Roma rifondata, reinventata, rinnovata nella sostanza e nella forma.

Buone vacanze,

Teresa Azzaro