I Concerti nel Parco Autunno 2017

031

La breve rassegna autunnale de I Concerti nel Parco, si svolge tradizionalmente nella fase autunnale arrivando alle soglie del Natale. Anche in questa breve edizione 2017, c’è una bella varietà di scelta: musica, letteratura, teatro, teatro per bambini. Spettacoli multidisciplinari a 360° pensati per un pubblico curioso ed eterogeneo, com’è quello del nostro festival. Con prezzi dei biglietti volutamente contenuti... I primi due spettacoli , "Così di fa" e "Vita quotidiana dei bastardi di Piazzofalcone", diversi tra loro per contenuti e destinatari, hanno riscontrato un bel successo di pubblico. Nel prossimo mese di dicembre, ormai alle porte, presentiamo ancora tre quadri completamente diversi tra loro. "La Buona Novella" e "Natale... tra i ciliegi in fiore" sono dedicati al Natale, a quello tradizionale ma anche ad un Natale alternativo che guarda all'Oriente. Ed infine l'appuntamento conclusivo è con un avvincente ed emozionante esperienza di circo contemporaneo presentato dalla Compagnia El Grito. Vi aspettiamo in tanti, curiosi e coinvolti come sempre, ma anche critici, se ritenete. L’opinione di chi viene, guarda, ascolta, è forse la cosa più importante per chi ha l’onore e l’onere di scegliere chi e cosa far salire su un palco, sera dopo sera.

Leggi Tutto

la bella, caldissima estate dei concerti nel parco a casa del jazz

foto-orchestra-piazza-vittorio-29-07-17

Caronte o Lucifero che dir si voglia, ha fatto davvero caldo questo luglio e questi primi giorni di agosto a Roma. Quel caldo che ti fa imprecare tutto il giorno ma ti fa uscire felice di casa la sera, alla ricerca di un luogo  fresco dove sentire un po’ di bella musica in buona compagnia...  Insomma una manna per noi organizzatori dell’ estate romana… ed infatti il saldo finale di questa XXVII edizione de I Concerti nel Parco, è davvero  estremamente positivo, Sono stati tutti spettacoli bellissimi e tutti diversissimi fra loro, pubblici che si  sono mescolati con gioia sera dopo sera. Ragazzi, famiglie, bambini giovani coppie e coppie anziane e ancora più belle, carrozzine e anche qualche bimbo in fasce… Si  è sentito musica, si è ballato, chiaccherato,  bevuto   ottimi mojito al bar  e soprattutto ci si è emozionati moltissimo, ogni sera in maniera diversa.  Artisti splendidi, ognuno con il proprio splendido modo di essere e stare sul palco  ci hanno regalato questi momenti  unici e li ringrazio tutti, uno per uno, con un caloroso abbraccio. Questi sono stati  i concerti nel parco di casa del jazz. Tutto minuscolo, come si parla delle cose belle e familiari. Ed al...

Leggi Tutto

i concerti nel parco di casa del jazz

20374251_1937639623227045_5915877321535718025_n

A circa la metà del cammino del festival, registriamo con soddisfazione un ottimo andamento della manifestazione. Spettacoli bellissimi, tutti diversissimi fra loro, pubblici che si mescolano con gioia sera dopo sera. Ragazzi, famiglie,bambini giovani coppie e coppie anziane e ancora più belle, carrozzine e anche qualche bimbo in fasce… Si sente musica, si balla, si chiacchera, si beve un ottimo mojito al bar e ci si emoziona…ogni sera in maniera diversa. Questi sono i concerti nel parco di casa del jazz. Tutto minuscolo, come si parla delle cose belle e familiari. A pochi eventi dal termine della manifestazione, non possiamo che augurarci che non si interrompa questo magnifico trend e che la casa del jazz continui ad accogliere persone ogni sera diverse , gente che si affeziona al luogo perché lo sente familiare e che torna volentieri,anche più volte durante la settimana, perché sa che ogni sera la musica è diversa, ma sempre bella e coinvolgente… Teresa Azzaro

Leggi Tutto

La più classica delle alternative

bassifondi-locandina

A circa la metà del cammino del festival, registriamo con soddisfazione un ottimo andamento della manifestazione. Spettacoli bellissimi, tutti diversissimi fra loro, pubblici che si mescolano con gioia sera dopo sera. Ragazzi, famiglie,bambini giovani coppie e coppie anziane e ancora più belle, carrozzine e anche qualche bimbo in fasce… Si sente musica, si balla, si chiacchera, si beve un ottimo mojito al bar e ci si emoziona…ogni sera in maniera diversa. Questi sono I Concerti nel Parco a Casa del Jazz.

Leggi Tutto

In arrivo la XXVII edizione 2017

luciobattisti_1_1354025771

E un’altra estate è arrivata… e dove c’è estate a Roma,  ci sono  I Concerti nel Parco. E per il secondo anno di seguito siamo accolti a Casa del Jazz, dopo la fortunata edizione 2016 Un luogo bellissimo, confortevole e rilassante… davvero tutto quello che si può desiderare per una serata estiva  en plein air a Roma.   Il cartellone lo lascio giudicare a voi, io, come sempre,nel programma  presentato ho cercato di esprimere il meglio. Il meglio di ciò che mi è stato proposto,  in cui mi sono imbattuta, che ho cercato anche per lunghi periodi con affanno, perché mi sembrava di non trovare nulla di interessante, ma anche nuove produzioni e/o coproduzioni, nate da una semplice, bella idea,poi sviluppata con coraggio e determinazione Che ci sia riuscita o no, sarà il pubblico,ancora una volta, a deciderlo.   “lancia il tuo cuore davanti a te, e corri a raggiungerlo”. Il leit motiv direi esistenziale del festival è riassunto in questo antico proverbio indiano che a nostro avviso contiene una carica vitale ed emozionale fortissima. Si può forse affermare che esso riassume  in maniera mirabile, il desiderio che ci anima nei momenti migliori della nostra vita. Desiderio, forza, energia, speranza...

Leggi Tutto

Secondo appuntamento de “La più classica delle alternative”

13112015-_dsc0643

Secondo appuntamento della rassegna "La più classica delle alternative" giovedì 25 maggio  con il concerto al Monk Samuele Telari, fisarmonica bayan, e Alice Cortegiani, clarinetto. La rassegna "La più classica delle alternative", realizzata in collaborazione con Arte2o e il Monk di Roma, è dedicata ai giovani amanti  della musica colta, autori, interpreti ed ascoltatori. L’idea - fortissima - di base però è quella di sdoganare l’immagine del concerto classico - oggi percepito dalla stragrande maggioranza dei giovani come un evento noioso  privo di appeal – inserendo l’esecuzione in un contesto volutamente informale e giovanile ed accostandolo ad altre forme d’arte, come la pittura, il teatro, la video art, sempre opera di giovani artisti. E perché no un buon drink, prima o dopo… Insomma il concerto pensato più come un momento d’incontro fra amici che come un rito… In questo secondo appuntamento il particolare incontro tra Sameule Telari e Alice Cortegiani permetterà di esplorare repertori vastissimi: trascrizioni classiche, romantiche, impressioniste, colonne sonore, musica contemporanea e sperimentale. Fil rouge che lega gli esecutori è una costante ricerca nelle possibilità tecniche e timbriche dei propri strumenti; la curiosità nello sperimentare il nuovo e rivivere l’antico; la volontà dunque di carpire l’Essentia musicale. Esposizione delle...

Leggi Tutto