Vincenzo Di Donna -­‐ Violino
Gerardo Morrone – Viola
Luigi De Maio – Violino
Antonio Di Francia – Violoncello

Stile, talento e gusto artistico sono gli ingredienti che hanno reso il Solis String Quartet un progetto musicale dal respiro internazionale Il Solis nasce dall’incontro magico in terra napoletana di 4 compositori e arrangiatori: Vincenzo Di Donna (Violino), Gerardo Morrone (Viola), Luigi De Maio (Violino) Antonio Di Francia (Cello). La loro proposta artistica è contraddistinta fin dagli esordi (era il 1991) da una sapiente originalità in grado di mescolare jazz, world music, pop e musica contemporanea, una dote che, unita alla tecnica appresa negli anni del conservatorio di San Pietro a Maiella, li ha portati a collaborare con nomi illustri della scena internazionale. Tra questi spiccano Dulce Pontes, Andrea Vollenweider, Pat Metheney, Richard Galliano, Jimmy Cliff, Maria Joao, Omar Sosa, Hevia e Noa: ed è proprio il sodalizio con l’artista israeliana a portare il Solis ad intraprendere un tour europeo e a registrare, in Israele, un doppio album e DVD a nome “Noa & Solis” dal titolo LIVE in ISRAEL.Ma non mancano anche collaborazioni con i protagonisti della musica italiana come Claudio Baglioni, Ligabue, Gianna Nannini, Negramaro, Elisa, Adriano Celentano, Eugenio Finardi, Edoardo Bennato, Daniele Silvestri, Michele Zarrillo, Peppe Servillo, Rossana Casale, Riccardo Sinigallia, Ornella Vanoni, Paola Turci, Premiata Forneria Marconi, Raf, Ivana Spagna, Simona Molinari, Max Pezzali, Avion Travel, 99Posse solo per citarne alcuni. Tra i tantissimi eventi vale la pena ricordare: il Pavarotti&Friends del 1996, in compagnia di Edoardo Bennato, le due partecipazioni in gara al Festival di Sanremo, in coppia prima con Elisa nell’edizione del 2001 e successivamente nel 2006 con Noa e Carlo Fava, ed ancora, come ospiti sempre al Festival nel 2010 del giovanissimo talento Marco Mengoni, nella serata Sanremese dedicata ai duetti con un arrangiamento per solo quartetto del brano “Credimi ancora” e nel 2012 sempre come ospiti, questa volta del cantautore milanese Eugenio Finardi nella 62 edizione del Festival della Canzone Italiana.Sodalizi d’eccellenza sono quelli con la rockstar italiana Gianna Nannini nei tour del 2004 e 2007 rispettivamente “Perle European Tour” e “Grazie European Tour”, e quello con la band Salentina dei Negramaro, con i quali il Solis String Quartet collabora alla realizzazione dell’album “La finestra” e partecipa come ospite al concerto evento tenuto dai Negramaro allo stadio San Siro davanti a più di 50.000 persone nel Maggio nel 2008. La discografia del gruppo ha all’attivo quattro episodi:

“Metrò” del 2001 (BMG) e “Promenade” del 2006 (EDEL), mentre nel novembre 2009 pubblica con la Universal l’album dal titolo “R.evolution” e nel 2013 è la volta di “4or Solis” cd completamente in acustico.“R. Evolution”, nasce dall’ idea del Solis di raccontare brani ed autori della musica italiana attraverso una lettura assolutamente creativa ed inedita. Nel disco troviamo quindici compagni di viaggio, da Jovanotti a Zucchero dai Negramaro a Gaetano Curreri, e poi Carmen Consoli, Franco Battiato, Ivano Fossati, Gianna Nannini, Edoardo Bennato, Max Pezzali,   Raf,   Fiorella   Mannoia,   Daniele   Silvestri,   Roberto   Vecchioni   e Michele   Zarrillo   tutti   citati rigorosamente in ordine sparso, ed a cui va un sincero ringraziamento per aver preso parte a questo nuovo step nel cammino del Solis. Il debutto live di R.Evolution è avvenuto sul palco di Parla con Me, nel Dicembre 2009, durante la trasmissione di RAITRE condotta da Serena Dandini e Dario Vergassola, e si è poi sviluppato in un tour svoltosi tra Febbraio e Maggio 2010 in Club e Teatri di tutta Italia.Canti Naviganti, è il main project live del gruppo nel 2010 che nasce dall’incontro con la cantante portoghese TEREZA SALGUEIRO.Questo progetto arricchisce l’offerta del gruppo e si aggiunge ad altri progetti live, che il Solis propone per la stagione concertistica 2011, ovvero “Mediterraneo Sonoro”per solo quartetto, in cui sonorità differenti vengono evocate e si fondono per dar vita ad innovative ritmicità creando una dimensione musicale del tutto originale,“Noapolis” che è anche progetto discografico realizzato in collaborazione con NOA in uscita a Marzo 2011, “Luna Nuova Live” in collaborazione con il TRIO di SALERNO (Sandro Deidda Sax, Aldo Vigorito CBasso, Giglielmo Guglielmi Pianoforte), una tracklist per palati fini che sa unire la tradizione jazzistica ad un moderno sapore cameristico, ed il nuovissimo concerto e relativo progetto discografico dal titolo   “Spassiunatamente”   (BIDERI/SELF)   del   2012,   che   sta   per   sinceramente,   all’impronta,   senza infingimenti, qualcosa che si fa per urgenza, dichiarandosi con “passione”, in collaborazione con PEPPE SERVILLO. Spassiunatamente è un’omaggio alla cultura e alla canzone d’autore Napoletana, una rilettura raffinata, e al contempo popolare, di brani classici che vanno da Raffaele Viviani a Libero Bovio, da E. A. Mario fino a Renato Carosone. Infine il Solis in prima assoluta nazionale debutta a Ravello presso l’ Auditorium Niemeyer chiudendo ufficialmente la stagione concertistica del “Ravello Festival 2012” con il progetto “Canzoni da Camera” realizzato con GAETANO CURRERI. Uno spettacolo ricco di stile ed eleganza con i più grandi successi scritti da Curreri per gli Stadio, Vasco Rossi, Irene Grandi, Patty Pravo…… una voce unica, un ensemble raffinato, un viaggio ricco di sonorità che si fondono dando vita ad un evento unico nel suo genereInoltre, da febbraio a maggio il Solis sarà impegnato a teatro con Toni e Peppe Servillo in un tour nazionale ed europeo con lo spettacolo “La parola canta” e subito dopo con Lello Arena a Ravello con “Allegro forse un po’ troppo”.