Alberto Maria Ruta – violino
Rossella Bertucci – violino
Francesco Solombrino – viola
Lorenzo Ceriani – violoncello
Fondato a Napoli nel 2000 dai suoi quattro attuali componenti, grazie alle molte affermazioni in prestigiosi concorsi, il Savinio intraprende un’intensa attività in Italia – Associazione Mozart, Amici della Musica Firenze, Unione Musicale Torino, IUC Roma, Accademia Filarmonica di Bologna, Lingotto Musica Torino, Associazione Scarlatti Napoli, Ravello Festival, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Concerti del Quirinale, Bologna Festival – e all’estero, Sala Caikovskij di Mosca, Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna, Turchia, Inghilterra, Brasile.
Formatosi alla Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di Piero Farulli e Andrea Nannoni, il quartetto ha avuto modo di avvalersi dei consigli di Brainin, Skampa, Beyerle, Berlinsky e di lavorare con i compositori Vacchi e Corghi.
Collabora con i pianisti Cominati, Andaloro, Lucchesini, Thiollier, Canino, con il chitarrista Bandini, il clarinettista Giuffredi, i violisti A. Farulli, Braconi e Boano, il cornista Corti, il violoncellista Meunier.
È stato invitato ad esibirsi in quintetto con Michele Campanella al concerto-evento Telethon e ha tenuto una lunga tournèe nei Balcani.
Il quartetto ha inciso l’integrale dei Quartetti di Cherubini, premiata dalla stampa italiana come cd dell’Anno 2008, insignita del Premio del Disco di Classic Voice e del Premio 5 Stelle delle riviste Amadeus, Musica e Suonare News.
Recentissimo il nuovo cd Decca con i quintetti di Dvorak e Sostakovic già insignito del massimo punteggio dalla rivista Classic Voice.

Riceve all’Aquila il Premio Carloni come miglior giovane interprete italiano 2011.

Nel 2012 il Savinio avvia l’esecuzione integrale dei Quartetti di Beethoven per diversi enti concertistici italiani.