Monsignor Pablo Colino, Canonico e Maestro di Cappella emerito della Basilica di San Pietro in Vaticano, è uno dei personaggi più affermati nell’ambito della musica sacra a livello nazionale ed internazionale.

Si è laureato in filosofia e teologia presso l’Università Lateranense di Roma. Ha ottenuto il magistero in composizione, in musica sacra e direzione corale presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma.
Si è specializzato in didattica e pedagogia musicale secondo i metodi di Justine Ward, Carl Orff, Zoltán Kodály e Émile Jaques-Dalcroze a Parigi, Montserrat, Salisburgo, Kecskemét e Ginevra.
Si è specializzato anche in direzione corale sotto la guida di Marin Constantin nel conservatorio di Bucarest.

Accademico e direttore dei corsi di educazione musicale e dei cori dell’Accademia Filarmonica Romana e dell’Accademia Tiberina.
Accademico della Real Academia de Bellas Artes de San Fernando di Madrid, collaboratore della Radiotelevisione Italiana e della Radio Vaticana, consulente artistico del Vicariato di Roma (Ufficio Comunicazioni Sociali), della Regione per il Natale nel Lazio, del Teatro dell’Opera di Roma e della Courtial International.
Presidente del congresso mondiale dei Maestri di Cappella e membro della commissione artistico-culturale del Vaticano per l’Anno Santo 2000.

Ha pubblicato “La voce del fanciullo cantore” (Edizioni Paoline), Teoria della Musica e pratica del canto corale”, “Liber Vesperalis” e “Liber Cantus ad Laudes matutinas” della Basilica di San Pietro.
È collaboratore e critico musicale de L’Osservatore Romano.