Maria Nazionale nasce a Torre Annunziata il 31/07/1969.
Inizia a cantare sin da bambina rispettando l’antica tradizione partenopea. All’età di 13 anni si esibisce in pubblico durante alcune cerimonie e banchetti nuziali interpretando canzoni tratte dal repertorio classico napoletano. Casualmente incontra il maestro Franco Chiaravalle che colpito dalle sue possibilità vocali le propone di trasferirsi a Milano dove ottiene il suo primo contratto con la Emi

1993
Pubblica il suo prima album dal titolo “Maria nazionale”

1994
L’artista pubblica l’album “Addà passà a nuttata”. Il cd contiene brani che sono stati scritti nel periodo dell’occupazione americana fino a tutti gli anni sessanta. Nel cd sono contenuti alcune personali versioni di “Tammurriata nera”, “scalinatella, “Giuramento” e l’ottima “Munasterio e Santa Chiara”.
Partecipa alla Rassegna della canzone melodica dove propone “I te vurria vasà” e “Fantasia napoletana”

1995
Esce l’album “Dolci ricordi”

1996
Esce l’album “Napoli ti amo”. L’album contiene alcune canzoni classiche come “Serenata Napulitana”, “fenesta vascia”, “Voce ‘e notte”, “Tarantella Luciana”.
Partecipa a Viva napoli in onda su Canale 5 dove presenta con successo “Santa Lucia Luntana”. Tale partecipazione la rende un’artista richiestissima nelle serate e dai tanti network radiofonici e televisivi

1997
Firma un contratto con la Duck record ed incide un album di canzoni nuove intitolato “Storie e femmene”. Tale album è promosso con la partecipazione dell’artista nello spazio “Disco verde” del festivalbar. Tra le canzoni degne di nota ricordiamo “Mi farai morire” con un arrangiamento alla Gipsy King, “Però te pienzo” e “Quand’esso m’accarezza”

1998
Maria nel frattempo continua a studiare canto con Naymi Hachett. Una sua canzone viene scelta come sigla di una telenovela in onda su Rete A. Inoltre si esibisce a “Concerto Italiano” in onda sulle reti Rai al quale partecipano artisti del calibro di Tullio De Piscopo, Nino D’angelo e mario Merola. Viene pubblicato l’album “O core e’ Napule” che viene presentato a Premiatissima in onda su canale 5 dove l’artista propone il brano “Scemo io te voglio bene”. Nell’album sono contenuti tra l’altro i brani “odiami” e l’estiva “Avi’lloco l’estate”. Nello stesso anno Maria debutta come attrice al teatro Sannizzaro di Napoli con “Pensieri di donna” scritto da Bruno Tabacchini con le coreografie di Enzo castaldo, la regia di Alfonso Guadagni e gli arrangiamenti di Adriano Pennino

1999
Esce sul mercato l’album “sentimenti” dove l’artista con la sua voce scura e sensuale interpreta “melismi antichi” su partiture musicali moderne. Tra i brani segnaliamo “Nelle cose che amo”,”Statte attiento” e “Dint’e e scarpe”

2000
Torna in teatro come attrice di “Palummella zompa e vola” di Antonio Petito con la regia di Paolo Spezzaferri in cartellone al teatro Cilea di Napoli

2001
Esce in dvd “Storie e femmene”

2003
Maria canta e recita in teatro in “suggestioni sonore” una piece per cantanti ed orchestra scritta e diretta da Beppe Vessicchio

2004
Vengono immessi sul mercato due raccolte una intitolata “Le classiche” contenente nuove incisioni di classiche canzoni napoletane con arrangiamenti di maurizio Pica e l’altra dal titolo “Scemo io te voglio bene” ristampa di un album precente

2008
Pubblica un nuovo lavoro dal titolo “puortame a cammina’ “