Acclamato alla Scuola Yehudi Menuhin come “uno degli esseri umani dotati di più grande talento”, il pianista e compositore anglo–coreano ha conquistato i pubblici di tutto il mondo.

Billy Joel scelse Joo per gli arrangiamenti e l’incisione dei brani di musica classica per l’album “Fantasies and Delusions”, mantenutosi al primo posto nella classifica di Billboard per diciotto settimane.

Nato in Inghilterra da genitori sudcoreani, ha cominciato la propria educazione alla Scuola Yehudi Menuhin e ha in seguito conseguito i diplomi di laurea e master alla Manhattan School of Music, dove ha studiato con Nina Svetlanova.

Come solista si è esibito con orchestre come la London Philharmonic, la Royal Philharmonic, Seoul Philharmonic, KBS e la Warsaw Symphonia.

È uno dei membri fondatori del trio pianistico Dimension, ensemble vincitore del South East Music Scheme Awards e dell’International Parkhouse Chamber Music Competition.
Altri suoi partner di musica da camera sono stati Lidia Baich, Michael Collins, Gervase de Peyer, Martin Frost, Nobuko Imai, Monika Leskovar, Janine Jansen, Mischa Maisky, Julian Rachlin e Radovan Vlatkovich.